OBBLIGAZIONI LEHMAN BROTHERS UNA ULTERIORE VITTORIA DEL CODACONS A TUTELA DEI RISPARMIATORI

by Alessio D'Alterio on

COMUNICATO STAMPA

27 ottobre 2017

OBBLIGAZIONI LEHMAN BROTHERS UNA

ULTERIORE VITTORIA DEL CODACONS A TUTELA DEI RISPARMIATORI

Il Tribunale di Massa, con sentenza  n.880/2017, emessa in data 25.10.2017, ha condannato la Cassa di Risparmio di Carrara S.p.A. alla restituzione a favore del risparmiatore della somma investita originariamente oltre interessi legali dalla data dell’investimento al saldo nonché le spese legali di giudizio per complessive euro 40.000,00. Il Tribunale ha rilevato che la banca si è resa responsabile ai danni di questo risparmiatore, residente a Marina di Massa, di un grave inadempimento per non aver avvertito il proprio cliente dell’avvenuta modifica del rischio legato al titolo della Lehman Brothers prima dell’intervenuto default del settembre del 2008. Tutto ciò, in quanto, sulla base delle numerose perizie effettuate in più Tribunali d’Italia, appare acclarato che già nell’autunno 2007 – primavera – estate del 2008 il rischio legato a detta obbligazione fosse fortemente aumentato nonostante quanto affermassero le agenzie internazionali di rating.

Nel caso di specie la banca si era impegnata con postilla inserita sull’ordine di acquisto non solo di avvertire il cliente della fuori uscita del titolo dal paniere titoli sicuri del Consorzio Patti Chiari ma anche di segnalare ogni eventuale variazione di rischio legata alla obbligazione Lehman Brothers. Tale pronuncia del Tribunale di Massa conferma la tesi del CODACONS e permette a tutti i titolari di obbligazioni della Lehman Brothers che hanno ricevuto sull’ordine di acquisto la garanzia di venire informati in caso di variazioni di rischio di ottenere il rimborso di quanto investito oltre interessi e rivalutazione.

Vice Presidente Nazionale CODACONS

Avv. Bruno Barbieri

Written by: Alessio D'Alterio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *