SENTENZA DI CONDANNA EMESSA DAL TRIBUNALE PENALE DI REGGIO EMILIA NEI CONFRONTI DELLA EX DIRIGENTE DELL’AGENZIA UNICREDIT DI VIA GATTALUPA A REGGGIO EMILIA, SIG.RA MARIA CARMELA MANISCALCO CON RICONOSCIMENTO DEI DANNI MORALI DA REATO SUBITI DAGLI ASSOCIATI CODACONS CLIENTI DI UNICREDIT

by Redazione CODACONS ER on

Comunicato stampa  – 13 novembre 2018

SENTENZA DI CONDANNA EMESSA DAL TRIBUNALE PENALE DI REGGIO EMILIA NEI CONFRONTI DELLA EX DIRIGENTE DELL’AGENZIA UNICREDIT DI VIA GATTALUPA A REGGGIO EMILIA, SIG.RA MARIA CARMELA MANISCALCO CON RICONOSCIMENTO DEI DANNI MORALI DA REATO SUBITI DAGLI ASSOCIATI CODACONS CLIENTI DI UNICREDIT

Il CODACONS Emilia Romagna è orgoglioso di comunicare che dopo un iter processuale purtroppo troppo lungo che ha permesso il decorso dei termini prescrizionali per diversi reati contestati alla ex dirigente della agenzia della Unicredit S.p.A. di via Gattalupa di Reggio Emilia Maria Carmela Maniscalco, a seguito del cui operato sono sparite ingenti somme di centinaia di clienti della agenzia di cui la medesima era la direttrice (somma in buona parte risarcite dalla Unicredit alle persone danneggiate), si è in ogni caso giunti ad una condanna della ex dirigente di agenzia a due anni e nove mesi nonché la condanna al pagamento di una provvisionale di euro 2.000 a favore di diversi associati CODACONS e di circa euro 22.000,00 di spese legali che si erano costituiti parte civile nonché di euro 10.000 a favore della Unicredit S.p.A. con rinvio al giudice civile per la definizione dell’esatto ammontare del danno morale e patrimoniale.

Com’è noto la vicenda che è stata seguita a suo tempo anche dal Telegiornale satirico Striscia la Notizia ed ha visto nel 2009 oltre un centinaio di clienti della agenzia, all’epoca diretta dalla sig.ra Maniscalco, sparire complessivamente diverse milioni di euro a seguito di falsi investimenti ed asportazioni di denaro cui hanno fatto seguito molte denunce e serrate trattative tra la clientela assistita dal CODACONS e la direzione di Unicredit per il risarcimento del danno ed i rimborsi delle somme sparite trattative che si sono concluse con molti accordi stragiudiziali che, se seppur non soddisfacendo tutte le richieste risarcitorie, occorre dare atto ad Unicredit S.p.A. che a differenza di altri istituti di credito che si sono trovati a dover far fronte a comportamenti scorretti di propri dipendenti ha avuto un atteggiamento collaborativo con l’associazione a tutela dei consumatori.

Presidente CODACONS Emilia Romagna; Responsabile contenzioso bancario CODACONS                                              

Avv. Bruno Barbieri

 

Written by: Redazione CODACONS ER

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *