9 DICEMBRE 2019 INIZIA AVANTI AL TRIBUNALE DI MILANO IL PROCESSO CONTRO I DIRIGENTI DI BRITISH TELECOM PER I REATI DI FALSO IN BILANCIO ED ALTRI. IL CODACONS ORGANIZZA LA COSTITUZIONE DI PARTE CIVILE COLLETTIVA DEGLI AZIONISTI DELLA SOCIETA’ CHE HANNO SUBITO PERDITE FINANZIARIE

by Redazione on

Il 9 dicembre ha inizio avanti al G.U.P. (Giudice Udienza Preliminare) Tribunale penale di Milano il processo contro n.23 dirigenti della società a cui vengono contestati una serie di reati tra cui quelli di falso in bilancio nel periodo che va dal 2012 al 2016 compresi che hanno determinato in borsa, là dove erano quotati i titoli della società all’atto dello svelamento dei bilanci non corretti, una perdita di valore delle azioni della British Telecom S.p.A.. A seguito di quanto sopra, sia chi ha acquistato i titoli in detto arco di tempo, sia coloro che avendo già avuto in precedenza la titolarità non li hanno venduti sulla base della falsa rappresentazioni della situazione patrimoniale della società e che hanno subito una perdita patrimoniale, potranno costituirsi parte civile nel procedimento penale anche grazie, per chi ne farà richiesta, all’assistenza legale degli avvocati del CODACONS. Per potersi costituirsi parte civile nel procedimento penale gli azionisti devono procurarsi presso l’istituto bancario o altro intermediario finanziario presso cui hanno acquistato e detengono le azioni o le detenevano all’atto della vendita (per chi ha ceduto dette azioni) il certificato di possesso continuativo della azioni che dovrà essere allegato all’atto di costituzione di parte civile che dovrà essere fatto pervenire presso lo Studio Legale Associato Audere Semper (Avv. Bruno Barbieri e Avv. Antonella  Saporito) sito in Bologna, Via Lemonia n.21 entro il 3 dicembre 2019 unitamente alla procura firmata in originale (non si possono produrre in giudizio fotocopie o atti scansionati) scaricabile dal sito nazionale del CODACONS (www.codacons.it). Nel sito troverete anche l’istanza ex art. 117 e 119 TUB da inviare alla banca con cui chiederete il rilascio di copia di una serie di documenti il più urgente dei quali è appunto il certificato di possesso continuativo delle azioni della British Telecom.

Vice  Presidente Nazionale CODACONS

Avv. Bruno Barbieri        

Written by: Redazione