Fondazione ANT e CODACONS Convenzione e iniziative in favore di volontari e consumatori

by Redazione on

Fondazione ANT stringe una convenzione con il CODACONS Emilia-Romagna – una delle associazioni di consumatori e utenti maggiormente rappresentative a livello nazionale – per attivare una serie di iniziative a favore di volontari e consumatori.

Il CODACONS è una associazione di volontariato, senza scopo di lucro, che da oltre trenta anni per statuto persegue la tutela “con ogni mezzo legittimo, ivi compreso il ricorso allo strumento giudiziario, dei diritti e degli interessi dei consumatori ed utenti nei confronti dei soggetti pubblici e privati produttori e/o erogatori di beni e servizi”.

In virtù dell’accordo, ANT e CODACONS Emilia-Romagna metteranno a reciproca disposizione le proprie sedi associative in regione per 20 ore settimanali in comodato d’uso gratuito. Inoltre i volontari ANT – che potranno associarsi a CODACONS per una cifra simbolica di 2 euro – avranno la possibilità di usufruire di diversi servizi dell’associazione, compresi i pareri legali gratuiti in tutte le materie consumeristiche (gas, luce, acqua, telefono, imposte, vacanze rovinate, ecc.) in tutta l’ampia sfera della tutela ambientale e della collegata tutela della salute (vedi gli effetti dello smog sulle patologie respiratorie) nonché della possibilità di usufruire di verifiche dei rapporti bancari (mutui, conti correnti, leasing ecc. ) per controllare se l’istituto di credito ha rispettato la normativa di settore oppure ha chiesto nel corso degli anni somme a titolo di interessi eccessive o altri costi non dovuti. I Volontari ANT potranno inoltre essere aiutati ed affiancati contro le richieste di rientro di linee di credito o mancata concessione delle stesse o per contestare errate o illegittime segnalazioni di sofferenze (mancati o ritardati pagamenti ) a Banca D’ Italia o contro pretese illegittime di società finanziarie o si recupero crediti.

La convenzione regionale in questa fase di crisi mira ad aiutare le famiglie che si trovino in crisi finanziaria a causa di  mancati redditi legati all’attività lavorativa di persone ammalate di tumori o, di covid o di altre patologie.

IL  CODACONS infatti vorrebbe far conoscere a quante più persone possibili appunto la possibilità di ottenere con provvedimenti del Tribunale abbattimenti  a volte anche pari all’80% de debiti accumulati da privati o da imprenditori non fallibili in applicazione della L.3/2012 poco conosciuta ai più ed ancor meno utilizzata quando in realtà si tratta di uno strumento efficace per rinascere da una situazione di sovraindebitamento maturatasi per i più svariati motivi a patto che la stessa non sia frutto di comportamenti dolosi.

La convenzione tra ANT e CODACONS  mira così a curare sono solo il corpo ma anche l’ansia del singolo o del nucleo familiare causata da una situazione di sovraindebitamento.  

Grazie alla convenzione inoltre gli associati CODACONS potranno invece usufruire di consulenze oncologiche gratuite da parte dei professionisti ANT al Numero Verde ANT gratuito 800-929-203 e di supporto psicologico telefonico attraverso la linea ANT dedicata a seconda delle necessità.

È in animo delle due realtà attivare visite di prevenzione oncologica gratuite, organizzare convegni e webinar sui temi della promozione della salute con la finalità di informare i cittadini e tutelarli sempre, co-organizzare programmi educativi per le scuole sui temi della salute, alimentazione e ambiente.

Sono tante le cose che ci accomunano al CODACONS, prima fra tutte l’attenzione alle persone e ai loro diritti – commenta Raffaella Pannuti, presidente di ANT – Da sempre lavoriamo per preservare uno dei diritti fondamentali dell’uomo, quello di vivere una vita in dignità sempre, anche nel momento della malattia

Written by: Redazione